Sextum Hotel vicino a Pisa

Via Jacopo Del Polta, 51 – 56031 Bientina (Pisa) - +39 0587 489543

DUOMO DI LUCCA

Informazioni sull'itinerario

Descrizione dell'itinerario

La prima cosa che si nota del Duomo dedicato a San Martino è l’asimmetria del lato destro della facciata che si dovuta adattare alla già esistente torre campanaria. Sulla facciata policroma che si ispira al Duomo di Pisa c’è la statua di San Martino nell’atto di dividere il suo mantello con un povero. Sul lato destro c’è un labirinto che si rifà al mito di Arianna e Teseo e, simbolicamente, al percorso da fare nella vita per cercare la via della redenzione.

L’interno è a tre navate e conserva alcune straordinarie opere d’arte: prima di tutti ilMonumento Funebre di Ilaria del Carretto, moglie del signore di Lucca Paolo Guinigi, realizzato da Jacopo della Quercia. L’opera a cui i lucchesi sono più affezionati è l’anticocrocifisso del Volto Santo (o Santa Croce) che rappresenterebbe il vero volto di Cristo. Secondo la leggenda venne scolpito da Nicodemo, aiutato dalla grazia di Dio, per tramandare le vere sembianze di Cristo. Dopo aver navigato alla deriva per tutto il Mediterraneo, si fermò nel porto di Luni e fu portato a Lucca da vescovo Giovanni nel 782. Da non perdere anche la Madonna con il Bambino tra i SS. Pietro, Clemente, Paolo e Sebastiano del Ghirlandaio e l’Ultima cena del Tintoretto.

Quando: Estate dalle ore 07,00 alle ore 19,00. Inverno dalle ore 07,00 alle ore 17,00
Quanto: 5 € biglietto cumulativo con la visita al Museo del Duomo e alla Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata.